PREZIOSISSIMO SANGUE A RAGUSA, IERI SERA LA PARTECIPATA PROCESSIONE EUCARISTICA

59

Numerose presenze, ieri sera, alla processione eucaristica, atto finale della festa del Preziosissimo sangue di Nostro Signore Gesù Cristo a Ragusa. Subito dopo la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della diocesi di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, e con la partecipazione dei novelli diaconi don Luca Roccaro e don Giuseppe Cascone, il sacerdote Giuseppe Russelli, parroco del Preziosissimo sangue, e i fedeli, con il cero votivo, formando due ali, hanno preceduto in silenzio l’ostensorio sotto il baldacchino recato dal diacono Cascone. Durante la santa messa, che ha visto tra gli altri la presenza del sindaco, Giuseppe Cassì, è stato ricordato il significato dei giorni di festa legati al Preziosissimo Sangue ma soprattutto il senso che la parrocchia ha voluto dare alle celebrazioni, caratterizzate da un costante richiamo alla sobrietà e alla fraternità. L’intensa fase processionale si è snodata per le principali vie del quartiere. Le preghiere hanno reso l’aspetto spirituale della festa ancora più significativo e intenso. In serata, poi, si sono tenute le marce sinfoniche eseguite dal corpo bandistico “Alessandro Scarlatti” Città di Chiaramonte Gulfi, diretto dal maestro Sebastiano Gurrieri. A conclusione, lo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Pirotecnica iblea di Lorenzo Massari che è stato molto apprezzato dai presenti. Sono state molto gettonate, inoltre, nel corso della settimana, le iniziative inserite nel programma ricreativo. In particolare, la settima edizione del torneo misto di calcio balilla umano e la sagra della porchetta e del cannolo la cui serata finale di sabato sera è risultata molto partecipata con numerose persone che hanno degustato le leccornie preparate con la massima attenzione dalle sapienti mani degli organizzatori. Il tutto condito dalla possibilità di vedere la partita della Nazionale italiana su maxischermo. “Anche quest’anno – afferma il parroco, don Giuseppe Russelli – possiamo senz’altro affermare che è andata in archivio una edizione della festa sicuramente ben riuscita. Ringrazio tutti coloro che, con la loro collaborazione e con la loro offerta, si sono adoperati perché tutto potesse andare per il meglio. Il nostro è un quartiere molto popoloso e la partecipazione molto sentita alla processione di ieri dimostra come l’attenzione nei confronti della ricerca di una spiritualità intima sia sempre più in aumento”.

Foto Salvo Bracchitta