S. GIOVANNI BATTISTA A CHIARAMONTE, E’ ARRIVATO IERI.            DALLA CATTEDRALE IL BRACCIO RELIQUIARIO DEL SANTO

62
Foto Salvo Bracchitta

 

Momenti ricchi di spiritualità e che hanno emozionato i presenti quelli di ieri in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, protettore di Chiaramonte Gulfi. Ieri, infatti, è arrivato, dalla Cattedrale di Ragusa, il braccio reliquiario del santo precursore. La reliquia prima è stata accolta in chiesa Madre. Poi, in processione, è stata portata nella chiesa commendale di San Giovanni attraverso le vie San Paolo e San Giovanni. Subito dopo, è stato il parroco della Cattedrale, il sacerdote Giuseppe Burrafato, a presiedere una celebrazione eucaristica molto partecipata, segno, ancora una volta, della grande devozione che la comunità dei fedeli di questa cittadina nutre nei confronti del precursore. Subito dopo, un altro momento coinvolgente con il concerto di musica sacra a cura del coro polifonico Stabat Mater diretto dal maestro Mattia Ferlito che ha saputo combinare al meglio i vari registri, garantendo un percorso artistico che è stato applaudito da tutti i presenti. Oggi, intanto, i festeggiamenti proseguono con la celebrazione eucaristica delle 19,15 che sarà presieduta dal sacerdote Salvatore Vaccaro. Domani, alle 19,15, ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Burrafato e, a seguire, la catechesi sull’iconografia di San Giovanni Battista. Mercoledì, alle 19,15, la celebrazione eucaristica presieduta dal sacerdote Salvatore Ramondazzo e animata dall’associazione Alba Chiara. Tutto questo prima di entrare nel vivo della festa che è molto sentita dai chiaramontani.