Estorsioni al cimitero di Pozzallo e traffico droga, arresti

269

Operazione dei carabinieri contro una organizzazione di 13 persone ritenute responsabili – a vario titolo – di diversi episodi di estorsione commessi nell’ambito del settore edilizio all’interno del cimitero di Pozzallo, nonché di detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

Per sei degli indagati è stata disposta l’applicazione della custodia cautelare in carcere, per gli altri sette l’obbligo di firma. L’indagine è condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica con il coordinamento dalla Procura della Repubblica di Ragusa. I dettagli dell’operazione, tuttora in corso, saranno resi noti durante una conferenza stampa che sarà tenuta questa mattina, alle ore 11:00, presso il Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa.