Sequestrate 54 tonnellate di pellet nel porto a Palermo

95

In collaborazione con i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Palermo, i militari della Guardia di Finanza hanno sequestrato 54 tonnellate di pellet, stipati in 2 containers provenienti dall’Egitto e destinati a una società nella provincia di Palermo presso il porto di Palermo. Dalle analisi condotte dal laboratorio chimico territoriale delle dogane su campioni del prodotto, in contrasto con le caratteristiche chimiche e fisiche dichiarate durante l’importazione, è stato accertato che si trattava di pellet di legno di classe “A2” per il riscaldamento domestico, con una resa calorifica e un livello di produzione di cenere non particolarmente elevati, diversamente da quanto falsamente dichiarato come classe “A1” di qualità superiore. Di conseguenza, la merce è stata confiscata e il responsabile denunciato per aver introdotto prodotti industriali nel territorio dello Stato tramite dichiarazioni fraudolente.