Stop alle auto a benzina e diesel dal 2035, arriva l’ok dell’Eurocamera

135
epa10208361 A man refuels his car at a gas station displaying gas prices well above six dollars a gallon in Los Angeles, California, USA, 26 September 2022. Average gas prices in Los Angeles have hit 5.84 US dollars a gallon as Southern California prices continue to rise sharply. EPA/ETIENNE LAURENT

Via libera definitivo dell’Eurocamera all’accordo, raggiunto dall’Ue lo scorso novembre, sullo stop ai veicoli inquinanti (quindi a benzina e diesel) di nuova immatricolazione a partire dal 2035. L’ok definitivo della Plenaria è avvenuto con 340 voti favorevoli, 279 contrari e 21 astenuti.

Nelle prossime ore inoltre la commissione europea presenterà la proposta di regolamento sui nuovi standard di emissione di CO2 per i mezzi pesanti. Bus cittadini a zero emissioni dal 2030 e un taglio del 90% delle emissioni per le flotte degli altri mezzi pesanti nuovi al 2040, sono gli elementi principali salvo modifiche dell’ultima ora.

Secondo il testo, visionato dall’ANSA, i mezzi pesanti nuovi dovranno ridurre le emissioni di CO2 in modo progressivo del 45% nel 2030, del 65% al 2030 e del 90% al 2040.

Attacca il leader della Lega, Matteo Salvini: “Decisione folle e sconcertante, contro le industrie e i lavoratori italiani ed europei, a tutto vantaggio delle imprese e degli interessi cinesi. Ideologia, ignoranza o malafede?”.  In un post su Instagram nel quale riporta una foto-composizione con la scritta “Auto a benzina e diesel: stop alla vendita dal 2035” e le immagini dei leader di Pd, M5s e Terzo Polo.