Scoperte due bande di contrabbandieri di sigarette, 13 fermi

287

Su disposizione della sede palermitana della Procura Europea la Guardia di finanza ha eseguito un provvedimento di fermo di 13 persone che farebbero parte di una rete criminale transnazionale che operava tra la Tunisia e la Sicilia e che gestiva il contrabbando di sigarette provenienti dal Nord-Africa.

Nel frattempo in sei percepivano il reddito di cittadinanza. Gli agenti del Nucleo di polizia economico-finanziaria, coordinati dai procuratori europei Calogero Ferrara e Amelia Luise, hanno individuato due organizzazioni criminali in affari.