Aifa: “Chi ha fatto la prima dose con Astra Zeneca può stare tranquillo”

725
varianti coronavirus

«Chi ha fatto la prima dose deve stare tranquillo e va rassicurato, non deve fare nulla se non segnalare eventuali sintomi al proprio medico. Ci vuole fiducia nei dati della ricerca, in un piano vaccinale che c’è ed è funzionale alle dosi che arriveranno. (…) Da qui all’estate dovrebbero poter arrivare oltre 20 milioni di dosi al mese e Sputnik potrebbe arrivare all’EMA a maggio».

Lo ha detto il direttore generale dell’Aifa Nicola Magrini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. «Le vaccinazioni di massa non si fanno per menù, per preferenza del singolo. Ma il vaccino va resa una scelta consapevole e di fiducia, non deve essere obbligatoria.